Si è conclusa un’altra notte di bombardamenti in Ucraina. Sarebbero state almeno tre le forti esplosioni, le sirene sono tornate a suonare. Il sindaco, nel complimentarsi con i cittadini per la resistenza, ha invitato tutti a restare a casa o nei rifugi.

IntantoIl ministero della Difesa ucraino ha confermato che le citta’ di Kharkiv, Chernihiv e Mariupol “rimangono sotto il controllo” delle autorita’ di Kiev.

Nell’aggiornamento dell’intelligence rilasciato questa mattina, il dicastero riferisce che nonostante i pesanti bombardamenti russi degli ultimi giorni, le tre citta’ sono ancora sotto il controllo delle autorita’ legittime. Il ministero della Difesa aggiunge che sebbene “alcune forze russe siano entrate nella citta’ di Kherson”, la “situazione militare sul terreno rimane poco chiara”.

La Russia, invece, ha comunicato di avere il pieno controllo della citta’ portuale meridionale, mentre il sindaco di Kherson, Igor Kolykhaev, ha affermato che non ci sono forze ucraine presenti in citta’. Nella dichiarazione, inoltre, si riferisce che la “parte principale” del convoglio di mezzi corazzati russi che avanza verso Kiev si trova ancora a oltre 30 chilometri dalla capitale Ucraina e che il suo percorso e’ stato rallentato dalla “ferma resistenza Ucraina e guasti meccanici”.

Potresti leggere

Georgia, il Parlamento ritira la legge pro-Russia

Il Parlamento georgiano ha revocato la legge sugli agenti stranieri. Lo riferisce…

Ucraina, bombardamenti nella notte: colpito un villaggio. “Quattro persone morte tra cui due bambini”

Sono continuati senza sosta i bombardamenti nella notte in Ucraina. A essere…

Zelensky: “Deportati 1,6 milioni di cittadini ucraini dall’inizio della guerra”

“La Russia ha deportato più di 1,6 milioni di cittadini ucraini dai…