Guerra in Ucraina, bombardamenti all'alba a Leopoli: missili colpiscono fabbrica riparazione aerei

La Russia ha lanciato sei missili verso la città occidentale di Leopoli questo venerdì mattina. La notizia è stata data dalle forze armate ucraine, che hanno pubblicato un comunicato su Facebook aggiungendo che molto probabilmente erano missili da crociera lanciati da aerei da guerra sul Mar Nero.

Due dei missili sono stati intercettati dai sistemi di difesa aerea, si legge sempre nella dichiarazione. Secondo il sindaco di Leopoli i missili hanno colpito un impianto di riparazione di aerei vicino all’aeroporto. Al momento, per fortuna, non ci sono state segnalazioni di vittime in questa fase, ha spiegato.

“Diversi missili hanno colpito una fabbrica di riparazione di aerei. L’edificio e’ stato distrutto dall’incendio. L’attivita’ della fabbrica era stata sospesa in precedenza, quindi per il momento non ci sono vittime”, queste le parole del sindaco.

L’obiettivo dell’attacco sferrato all’alba nella zona dell’aeroporto internazionale di Leopoli potrebbe essere una fabbrica di velivoli situata in prossimita’ dello scalo internazionale della citta’.

Potresti leggere

“Putin mi ha distrutto la scuola”, il disegno del bambino ora al sicuro a Napoli

Un bambino molto arrabbiato continua a dire a tutti quelli che incontra…

Giovanni ucciso a 18 anni durante una rissa, sabato pomeriggio i funerali a Torre del Greco

Questo venerdì si concluderà l’esame autoptico sulla salma di Giovanni Guarino, il…

Conte non è più il Presidente del M5S, il Tribunale ha sospeso la sua nomina

Conte non è il presidente del Movimento 5 Stelle. La decisione dei giudici del Tribunale di Napoli dopo il ricorso degli attivisti