Fratellini di 8 e 7 anni muoiono in un incidendo scoppiato sabato sera all’interno di un appartamento di Fabbrico, in provincia di Reggio Emilia. I piccoli erano in casa, un’abitazione su due piani, con i genitori quando sono divampate le fiamme. Loro erano al primo piano e purtroppo non sono riusciti a salvarsi.

L’incendio sarebbe divampato a causa del malfunzionamento di un termosifone a gas. Secondo la ricostruzione fatta da carabinieri e vigili del fuoco, il guasto all’impianto ha saturato una stanza di gas, provocando un’esplosione che ha poi causato l’incendio.  La madre, al momento dello scoppio, si trovava nel cortile esterno ed e’ riuscita ad uscire e chiamare i soccorsi.

I corpi dei due bambini sono a disposizione della Procura, mentre la casa e’ stata dichiarata inagibile. I genitori dei due bambini, di origine pakistana, e altri due fratelli che al momento non si trovavano in casa, hanno trovato ospitalita’ da amici.

Potresti leggere

Incidente sul lavoro, l’Italia piange per Luana: addio alla giovane mamma

Lavorava da circa un anno in un’azienda tessile, Orditura Luana, in provincia…

Sorpresi a riesumare un cadavere al cimitero nel giorno di chiusura, denunciati 3 uomini nel Napoletano

Ancora non è chiaro perché 3 lavoratori del Comune di Roccarainola, nel…

Roma, madre e figlia trovate morte in un appartamento: anziana signora in stato mummificato

La madre era morta circa un mese fa e il suo corpo…