Beppe Grillo ha ribadito la sua fiducia a Giuseppe Conte dopo essere stato a cena con lui in un ristorante dei Parioli a Roma: “Conte confermato come leader? Certamente, chi ha mai messo in dubbio questa roba qua, ma state scherzando?”.

Intanto il Movimento 5 stelle presentera’ ricorso a Napoli contro la sospensiva stabilita dal Tribunale, con cui e’ stata messa in stand by la leadership di Giuseppe Conte. Questa è la decisione emersa dopo la riunione, durata oltre due ore, fra Beppe Grillo, lo stesso Conte e gli avvocati M5s. Un incontro avvenuto a Roma, nello studio del notaio Luca Amato.

Questa è l’ultima notizia che trapela da fonti pentastellate che fanno sapere come tutti i legali concordino sul fatto che le delibere approvate dall’assemblea degli iscritti sono valide alla luce del regolamento interno che fa data al 2018, per cui l’attesa e’ che la decisione dei giudici venga revocata tempestivamente.

Beppe Grillo e’ arrivato a Roma oggi ed ha incontrato i vertici di M5s, tra cui anche Luigi Di Maio. Poi c’è stato l’appuntamento nello studio legale e infine la cena ai Parioli con l’ex premier.

Con i cronisti, Grillo ha scherzato e si è mostrato sereno: “Abbiamo fatto una riunione antibiotica per ripristinare il sistema immunitario di M5s. Quindi state tranquilli”, presentandosi a braccetto con Conte davanti alle telecamere. Con il ministro degli Esteri ha avuto un lungo incontro all’hotel Parco dei principi, al termine del quale Luigi Di Maio non ha rilasciato alcuna dichiarazione.

Potresti leggere

Ucraina, Di Maio: “Tocca a Putin, da Zelensky apertura importante”

“Non dobbiamo abituarci all’idea che questa guerra debba andare avanti all’infinito, non…

Città Metropolitana, la nomina di Manfredi fa infuriare Forza Italia

“La scelta del candidato non eletto alle comunali del 2016 per il…

Covidi, 1,2 milioni di positivi. Speranza lancia allarme

La pandemia non e’ conclusa, anche se siamo usciti stato di emergenza…