Gazprom minaccia di ridurre da lunedì i flussi di gas attraverso l’Ucraina, ultima rotta del gas russo verso l’Europa, in risposta al fatto che l’Ucraina tratterrebbe parte del metano destinato alla Moldavia. “Dalle 10 del 28 novembre Gazprom inizierà a ridurre la fornitura di gas al gis (stazione di compressione, ndr) di Sudzha per il transito attraverso l’Ucraina per un quantitativo pari a quello giornalmente non consegnato”, afferma Gazprom sul suo canale Telegram, accusando Kiev di essersi impossessata di 52,52 milioni di metri cubi di gas. Ogni giorno transitano attraverso l’Ucraina circa 42 milioni di metri cubi di gas russo.

Potresti leggere

Negoziati, delegazione Ucraina verso Brest in elicottero

La delegazione ucraina e’ in viaggio in elicottero verso Brest dove si…

Lavori socialmente utili per gli studenti bulli, la proposta del ministro dell’Istruzione

Lavori socialmente utili per gli studenti protagonisti di aggressioni, offese e bullismo…

Bomba atomica, la previsione di Kiev: “Al 30% verrà usata da Putin”

Il rischio di utilizzo dell’atomica nella guerra in Ucraina, in corso da oltre otto mesi, è del…