“Spero che nessuno ponga veti perché questo non è il momento dei veti”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando della necessità di creare un campo largo del centrosinistra in vista delle elezioni, alla luce dell’incontro che ha avuto ieri a Roma con Luigi Di Maio ed Enrico Letta.

“L’unica cosa che ho chiesto a Letta è di lavorare in questo momento affinché si azzerino i veti”, ha aggiunto. “Di Maio ha manifestato a Letta la disponibilità a far parte del centrosinistra. Se qualcuno giudica negativo il fatto di allargare un campo che parte sfavorito lo dica, ma se non si prova ad allargare il campo si perde”, ribadisce il sindaco.

“Quando sento dire da Pizzul che in Lombardia dovremmo andare con i 5stelle la mia risposta è ‘not in my name’ io non ci sto” aggiunge Sala commentando l’apertura del capogruppo del Pd in Regione Lombardia, Fabio Pizzul, ad un’alleanza con il Movimento 5 stelle per le regionali in Lombardia. “Lo dico in buona fede e sono stato uno di quelli che per primo anni fa diceva ‘guardiamo ai 5 stelle, al loro elettorato e alle loro idee’ – ha concluso – però dopo tutto quello che è successo e soprattutto col posizionamento che stanno avendo non credo”.

Potresti leggere

Anpi, il dietrofront di Pagliarulo. Ora la vittima è l’Ucraina: “Russia aggressore, giusta resistenza armata”

“Tutto è nato dall’invasione russa, moralmente e giuridicamente da condannare e condannata,…

Ultim’ora. Il Pd molla Manfredi e chiude su Amendola

Il Pd scarica l’ex ministro Gaetano Manfredi e chiude sul sottosegretario agli…

Quirinale, Salvini lancia Frattini e scatta la rissa: “Basta provocazioni”

Quarta fumata bianca e giornata di domani, venerdì 28 gennaio, che potrebbe…