“Gli ultimi dati Istat certificano il nuovo record negativo di nascite nel nostro Paese: questo deve farci riflettere e soprattutto deve spingerci a invertire la rotta prima che sia troppo tardi. È in gioco anche la tenuta economica del Paese, con il forte rischio che ci sia un impatto pesante sul Pil, sul sistema produttivo e sui consumi. L’Italia non può permetterselo. Occorre intervenire sulla natalità e, dunque, sul sostegno alle donne e ai giovani, che sono i veri protagonisti del nostro futuro. Dobbiamo creare occasioni vere e concrete perché i ragazzi e le ragazze si formino, lavorino e vivano in Italia, magari mettendo su famiglia”. Così, in una nota, l’europarlamentare Chiara Gemma candidata alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale della circoscrizione Estero-Europa con Impegno Civico.

“In questo senso – sottolinea – fondamentale è assicurare ai giovani un’indipendenza economica che significa salario minimo ed equo per valorizzare le competenze maturate, le conoscenze e le esperienze acquisite. C’è poi la necessità di sostenere la maternità e l’occupazione femminile anche con servizi adeguati per la prima infanzia”.

“Tanti giovani – prosegue – hanno poi il desiderio di essere indipendenti e acquistare una casa. Sappiamo, però, che spesso sono frenati dalla necessità di avere somme ingenti da dare in anticipo per un mutuo. Questo blocca ogni loro aspirazione. Per questo noi di Impegno Civico prevediamo che lo Stato sostenga con una garanzia al 100% tutti gli under 40 che intendano acquistare casa, in particolare coprendo anche l’anticipo, da restituire poi a tasso zero.
Stare davvero dalla parte dei giovani significa avere a cuore il futuro di tutti gli italiani: noi lo dimostreremo con proposte e azioni concrete”, conclude l’europarlamentare Chiara Gemma, candidata alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale della circoscrizione Estero-Europa con Impegno Civico.

Potresti leggere

Di Maio e le ragioni della scissione

Io non ho rotto con il Movimento 5 Stelle per un per…

La Russa sulla risposta alle Belve: “E’ comune per un padre volere che il figlio gli somigli”

“Omofobo? Credevo che avrebbe colpito la notizia che non ho piu’ il…

Manovra, approvato emendamento per errore: i soldi (450 milioni) non ci sono

I conti non tornano. Da una parte la fretta per approvare quanto…