Un 49enne e la sua compagna di un anno piu’ giovane sono stati trovati feriti in fin di vita in un’abitazione di Ladispoli, sul litorale romano, mentre sanguinante e ferita in maniera meno grave e’ stata trovata la figlia diciassettenne delle coppia.

I tre sarebbero stati colpiti da un coltello o un’arma da taglio anche se la dinamica dell’accaduto non e’ ancora chiara. Tutti e tre sono stati trovati privi di sensi e trasportati d’urgenza in ospedale.

Sul posto, allertati da un vicino poco prima delle 8, sono intervenuti i Carabinieri, oltre a 118 e vigili del fuoco. A far scattare l’allarme sarebbero stati i vicini che hanno sentito diverse urla provenire dall’abitazione.

Secondo una prima ipotesi potrebbe essersi trattato di una lite familiare finita in tragedia. L’uomo avrebbe colpito prima la moglie, poi la figlia intervenuta per difendere la madre e infine si sarebbe auto-lesionato. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Potresti leggere

Capodanno, giovane colpito da proiettile al volto durante festeggiamenti a Napoli

Raggiunto da un colpo d’arma da fuoco al volto mentre era fuori al balcone…

Meloni stoppa il reddito di cittadinanza: “Andrà solo ai fragili”

“Per come è stato pensato, il reddito di cittadinanza ha rappresentato una sconfitta” e “vogliamo…

Russia bombarda centro di Kherson, colpita una casa: muore donna di 44 anni

L’esercito russo ha bombardato questa mattina la periferia e il centro di…