Tragedia all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, dove una 28enne è morta dopo aver partorito con cesareo una bimba di 2580 grammi. La piccola sta bene ed è seguita dal personale dell’unità operativa di Neonatologia dell’ospedale.

Stando a quanto reso noto dalla Asl, la donna era alla prima gravidanza e alla 40esima settimana. E’ stata ricoverata ieri per “rottura prematura delle membrane e, avendo richiesto di non proseguire con l’induzione al parto, è stata sottoposta a taglio cesareo“, spiegano dall’azienda sanitaria locale.

“In seguito all’intervento, le verifiche routinarie post operatorie hanno rivelato una riduzione dell’emoglobina, compatibile con l’intervento chirurgico. Dopo un breve intervallo, è stato programmato un ulteriore controllo che ha evidenziato una anemia severa (emorragia). Il personale sanitario ha immediatamente attivato tutte le procedure necessarie, ma la giovane è andata in arresto cardiaco”, fa sapere ancora la Asl.

“È stata posta in atto ogni procedura prevista dal protocollo ed è stato eseguito un intervento chirurgico d’emergenza ma, purtroppo, per la donna non c’è stato nulla da fare”, sottolinea l’azienda sanitaria che, assieme al primario e il reparto esprimono “il proprio cordoglio per la perdita di questa giovane donna, nel giorno che avrebbe dovuto essere uno dei più gioiosi della sua vita”

Potresti leggere

Orrore. Sequestra e picchia zio disabile, poi posta il video sul web

Ha tenuto segregato in casa e picchiato lo zio di 57 anni,…

Nel carcere di Poggioreale un detenuto di 91 anni e un altro che pesa 270 chili

«Tenere in carcere un ultranovantenne, già da quattro anni in carcere, e…

Brescia, camionista schiacciato e ucciso da una lamiera

Un autotrasportatore di 64 anni è morto schiacciato da una pesante lamiera…