Stava festeggiando il suo compleanno a Erice, nel Trapanese, con amici e parenti, quando si è rotta una lastra che copriva un pozzo artesiano profondo 25 metri e l’uomo che compiva 40 anni ci è finito dentro, morendo. La vittima è Antonio Andreani, di Molfetta.

L’incidente mortale è avvenuto poco dopo la mezzanotte, in contrada Pegno, dove il quarantenne aveva preso in affitto una villetta. Andreani stava ballando sulla copertura del pozzo, quando la struttura che lo copriva ha ceduto.

Vigili del fuoco e carabinieri hanno recuperato il corpo di Andreani solo intorno alle 4 del mattino, dopo l’arrivo da Palermo dei vigili del fuoco del gruppo speleologico fluviale. Andreani aveva una profonda ferita alla testa. La salma trasferita alla camera mortuaria di Marsala per l’autopsia disposta dalla Procura di Trapani.

Potresti leggere

Scippano una donna e nella fuga provocano un incidente, arrestati due uomini a Roma

Gli agenti della Polizia della Sezione Volanti e del Commissariato San Paolo…

Schianto auto-tir, il camion si ribalta poi l’incendio: un morto e sei feriti sull’A1

È di un morto e sei feriti il bilancio di un incidente…

Sardegna, anziana perde la vita dopo il morso di una zecca

È morta in tarda mattinata la pensionata di 70 anni di Ulassai, in…