Famiglia uccisa durante un attacco dalle forze armate russe contro le migliaia di civili che cercavano di fuggire dalla città ucraina di Irpin, nell’oblast di Kiev. Un reporter di Associated Press, Diego Herrera Carcedo, che si trovava nella località alla periferia di Kiev, ha scattato fotografie che mostrano i corpi stesi a terra in strada e sul marciapiede, coperti da teli, vicino a un bagaglio. Secondo quanto riferito dal New York Times, le persone uccise sono una donna, un uomo e il loro figlio appartenenti alla stessa famiglia.

Un’intera famiglia è stata uccisa da un attacco dalle forze armate russe contro le migliaia di civili che cercavano di fuggire dalla città ucraina di Irpin, nell’oblast di Kiev. Un reporter di Associated Press, Diego Herrera Carcedo, che si trovava nella località alla periferia di Kiev, ha scattato forografie che mostrano i corpi stesi a terra in strada e sul marciapiede, coperti da teli, vicino a un bagaglio. Secondo quanto riferito dal New York Times, le persone uccise sono una donna, un uomo e il loro figlio appartenenti alla stessa famiglia.

Potresti leggere

La macchina della disinformazione: 13mila casi in Ue dal 2014

“La task force europea ha accertato oltre 13mila casi di disinformazione russa…

Ucraina, jet e navi russe colpiscono raffineria di petrolio a Odessa

Jet e navi da guerra russi hanno colpito questa mattina una raffineria…

Matteo Salvini dà ok a Riaperture e aggiunge: “Ora pensare al blocco dei licenziamenti”

Matteo Salvini crede che con il decreto Riaperture si sia fatto un grande passo in…