Gianluca Pecchini si dimette dall’incarico di direttore generale della nazionale Cantanti dopo le polemiche relative all’esclusione di Aurora Leone dei The Jackal dalla Partita del Cuore, in programma stasera a Torino, “perché donna”. Ad annunciarlo è lui stesso in una nota: “Mi assumo la responsabilità di quello che è accaduto dimettendomi dal mio incarico in attesa di parlare personalmente con Aurora Leone. Ci tengo però a sottolineare, a scanso di equivoci, che nessun artista si è reso conto dell’episodio in questione; i presenti si sono accorti di quello che stava accadendo nel momento in cui Aurora e Ciro si sono alzati per andarsene via”.

Il passo indietro arriva dopo la denuncia della comica casertana, 22enne, che attraverso alcune stories su Instagram girate assieme a Ciro Priello, leader del gruppo e vincitore della prima edizione italiana di “LoL”. “Da quando in qua le donne giocano a calcio?”, e poi “sei donna, non puoi stare qui”. Sarebbero queste le parole pronunciate da Pecchini per allontanare Aurora Leone dal tavolo ‘per soli uomini’ riservato ai membri della rappresentativa che questa sera scenderà in campo per la ‘Partita del cuore’ all’Allianz Stadium di Torino.

Leone e Priello dovevano fare parte della squadra dei Campioni per la Ricerca, capitanati da Andrea Agnelli, presidente della Juventus, che sfiderà la Nazionale Cantanti. Un’iniziativa di beneficenza per sostenere l’Istituto Candiolo – Fondazione Piemontese per la ricerca sul cancro.

Potresti leggere

Jacobs rompe con l’agenzia di Fedez: “Poca promozione internazionale”

Marcell Jacobs e Fedez si danno appuntamento in Tribunale. Il doppio oro…

Non voleva andare a Sanremo ma si è rivelata la vera vincitrice: intervista a Orietta Berti

intervista a cura di Le Furlan Communication Orietta Berti, l’usignolo di Cavriago, è…

Il covid uccide Raoul Casadei, addio al maestro del liscio

Raoul Casadei è morto a 83 anni. Il re del liscio non ce…