Ancora violenza sulle donne, dopo gli ultimi femminicidi avvenuti in Italia, un altro caso di aggressione arriva dalla provincia di Napoli. Ha picchiato e chiusa in bagno la moglie e ha ferito il cognato che era arrivato in aiuto della sorella. E’ accaduto a Giugliano in Campania, dove un 45enne e’ stato arrestato.

Per fermare la furia dell’uomo e’ stato necessario l’intervento di un negoziatore e di una squadra dell’Antiterrorismo dei carabinieri. I fatti si sono verificati intorno alle 22 di mercoledì sera quando l’uomo, forse sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha violentemente aggredito la moglie.

Il cognato e’ intervenuto tentando di calmare il 45enne ma ne ha ricavato solo una coltellata. Dopo, l’uomo ha preso la moglie per i capelli e si e’ barricato con lei nel bagno di casa. Solo l’intervento dei carabinieri ha scongiurato il peggio. La donna, sotto choc, e’ stata soccorsa dal 118 mentre il 45enne e’ stato arrestato con le accuse di maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona

Potresti leggere

Ex carabiniere ucciso a fucilate davanti al figlio: si indaga sulla vita privata

Si indaga sulla vita privata di Silvano Nestola, l’ex maresciallo dei carabinieri ucciso…

Civitanova Marche, un uomo accoltellato e ucciso sul lungomare

Un 30enne tunisino è stato accoltellato e ucciso durante una colluttazione, avvenuta…

Sorpresi a riesumare un cadavere al cimitero nel giorno di chiusura, denunciati 3 uomini nel Napoletano

Ancora non è chiaro perché 3 lavoratori del Comune di Roccarainola, nel…