Sinisa Mihajlovic è morto, aveva 53 anni. Lo annuncia all’ANSA la famiglia del tecnico serbo. Nel comunicato nel quale annuncia la scomparsa, la famiglia Mihahjlovic ha definito la sua morte “ingiusta e prematura”.

“La moglie Arianna, con i figli Viktorija, Virginia, Miroslav, Dusan e Nikolas, la nipotina Violante, la mamma Vikyorija e il fratello Drazen, nel dolore comunicano la morte ingiusta e prematura del marito, padre, figlio e fratello esemplare, Sinisa Mihajlovic”.

“Uomo unico professionista straordinario, disponibile e buono con tutti – prosegue il comunicato della famiglia Mihajlovic -. Coraggiosamente ha lottato contro una orribile malattia. Ringraziamo i medici e le infermiere che lo hanno seguito in questi anni, con amore e rispetto, in particolare la dottoressa Francesca Bonifazi, il dottor Antonio Curti, il Prof. Alessndro Rambaldi, e il Dott. Luca Marchetti. Sinisa resterà sempre con noi. Vivo con tutto l’amore che ci ha regalato”.

Potresti leggere

Meloni e il futuro dei giovani: “Per combattere le devianze bisogna investire nello sport”

“Quanti giovani rimangono vittime delle devianze come droga, alcol, spirale di violenza,…

Con i Cinquestelle è finita

Questo strappo rende impossibile ogni alleanza con i Cinquestelle”. Per il ministro…

Problemi alla gamba per Papa Francesco: “Mi dispiace, ma non posso camminare”

Problemi di deambulazione per Papa Francesco. A comunicare il suo stato di…