Nicola Zingaretti ribadisce il suo sostegno a Mario Draghi: “Lo spostamento a destra del governo sulla spinta di Matteo Salvini non lo vedo e non mi pare che il governo abbia messo in campo politiche in cui il Pd non si riconosca. Abbiamo fatto nascere e siamo in questo governo perché ci crediamo, dobbiamo essere testardi e farci garanti dell’obiettivo della redistribuzione della ricchezza”.

In un’intervista a La Stampa il presidente della Regione Lazio ha parlato dell’attuale esecutivo. Di Draghi Zingaretti si definisce “molto soddisfatto, il premier è una figura di garanzia in un processo complicato come quello del Recovery Plan. Anche se la parte che mi preoccupa di più, quella dell’attuazione delle riforme previste, deve ancora arrivare. Ma si percepisce la fiducia da parte della comunità internazionale”, precisa.Del Conte bis però non rinnega nulla.

“Non bisogna dimenticare che è stato Conte a ottenere dall’Europa i miliardi del Recovery e non era scontato. Se Draghi può gestirli è anche grazie al lavoro di Conte”, così ha concluso.

Potresti leggere

Strage in famiglia nel Varesinio, uccide moglie, figlia e ferisce il figlio a martellate

La donna di 56 anni e la figlia di 16 anni sono…

Addio a Guglielmo Epifani, politica e mondo sindacale in lutto

E’ morto a 71 anni Guglielmo Epifani, parlamentare eletto con Liberi e Uguali nonché ex…

Vertice centrodestra (di governo) prima dell’incontro con Draghi

Matteo Salvini, Antonio Tajani e Maurizio Lupi sono riuniti per fare il…