lavoratori della “Whirlpool”, stabilimento di Napoli, hanno bloccato l’ innesto dell’ Autostrada A3 , all’ altezza di via delle Repubbliche Marinare, e si sono raccolti nei pressi del ponte di via delle Brecce verso Gianturco Circa 150 lavoratori della “Whirlpool dopo un’ assemblea con le segreterie territoriali di Fim Fiom Uilm sono usciti in corteo per protestare contro lo slittamento dell’incontro con Governo e Consorzio previsto per il 1 marzo e riprogrammato per il 23 marzo. “Siamo a 3 mesi dal giorno in cui sono scattati i licenziamenti – afferma il segretario aggiunto della Uilm Campania, Antonio Accurso – e a 7 mesi da quando il Governo ci ha garantito di avere una soluzione diversa da Whirlpool, nel primo confronto sulla procedura di licenziamento, avvenuto il 6 agosto 2021. Dobbiamo vedere i progetti industriali e cominciare a parlare di cose concrete. Regione e Comune ci convochino e siano al nostro fianco per fare accelerare il percorso verso la soluzione della vertenza” – ha aggiunto il sindacalista -. “nessuno puo’ rimanere alla finestra. I lavoratori della Whirlpool di Napoli – conclude Accurso – hanno avuto tante promesse ora meritano serieta’ e risposte concrete.”.

Potresti leggere

Dramma di Pasqua, uomo di 45 anni muore con il suo cane in un incidente a bordo del suo scooter

Un uomo di 45 anni di Marano, comune in provincia di Napoli,…

Addio Covid in Gran Bretagna, Johnson annulla restrizioni: “Presto positivi in giro”

Stop alle restrizioni anti-covid in Inghilterra. E’ quanto annuncia il premier Boris Johnson, parlando alla Camera…

Bambino investito e ucciso a Cagliari, parla un testimone: “Io ho dato la precedenza, poi lo scooter ha travolto entrambi”

“Ho dato la precedenza alla mamma, che attraversava sulle strisce pedonali col…