Ucraina, soldato fa fuoco verso suoi commilitoni: morti 4 militari e feriti 5

Questo giovedì mattina un membro della Guardia nazionale ucraina ha aperto il fuoco sui suoi commilitoni, uccidendo quattro persone e ferendone altre cinque. Lo ha riferito il ministero dell’Interno ucraino.

L’incidente è avvenuto nella città di Dnipro, a 500 chilometri a sud-est di Kiev. Il soldato, identificato dalle autorità come Artemiy Ryabchuk, 20 anni, era di guardia in una fabbrica militare e ha aperto il fuoco sui suoi colleghi, fuggendo subito dopo.

Quattro soldati e un civile sono morti e altre cinque persone sono rimaste ferite. La polizia ha arrestato Ryabchuk poco dopo la sparatoria. Non è stato subito chiaro cosa lo abbia spinto ad aprire il fuoco.

Potresti leggere

Frank James arrestato mentre camminava in strada: è accusato dell’attentato alla metro

Frank James è stato arrestato mentre camminava in strada. Dopo ore di…

Guerra in Ucraina, domani i negoziati con la Russia: intanto è pioggia di bombe sulle città

Negoziati tra Russia e Ucraina. Domani mattina in Bielorussia ci sarà l’incontro tra le due delegazioni. Ma sulle città ucraine piovono bombe

Guerra in Ucraina, missile russo distrugge pista aeroporto: “Nemici continuano a rafforzare truppe”

La pista dell’aeroporto di Odessa e’ stata distrutta da un attacco missilistico…