Italian PM Enrico Letta in Paris

“Il Partito Democratico ha sostenuto da subito il diritto dell’Ucraina a difendersi dall’invasione russa e continueremo a farlo nel 2023. Riteniamo, tuttavia, che sia un errore presentare la proroga degli aiuti con un emendamento, oltretutto dei relatori e non del governo, ad un Decreto in conversione. È del tutto evidente che servirebbe un provvedimento ad hoc assunto dall’esecutivo. Per questo, chiediamo che l’emendamento venga ritirato e che si segua la linea che abbiamo sempre mantenuto dal marzo scorso: un decreto specifico sulla proroga degli aiuti all’Ucraina con successivo passaggio alle Camere, almeno trimestrale, dei ministri competenti”. Così in una nota i senatori del Pd Simona Malpezzi e Alessandro Alfieri, dopo che ieri la maggioranza ha depositato un emendamento al dl Nato per prorogare a tutto il 2023 la possibilità di inviare armi e mezzi all’Ucraina.

Potresti leggere

Giorgio Napolitano operato a Roma, le condizioni: “E’ sveglio in terapia intensiva”

“E’ sveglio e con un quadro clinico stazionario”. E’ quanto fanno sapere…

Orrore in casa, sorelle anziane massacrate: una muore, l’altra in ospedale

Orrore a Salerno dove all’alba di domenica 10 luglio due anziane di…

Russia, Lavrov: “Fake su Bucha, non ci sono prove”

La de-escalation sul terreno dopo i colloqui russo-ucraini a Istanbul è stata…