Il bilancio delle vittime del recente attacco missilistico russo alla stazione ferroviaria di Kramatorsk, nella regione di Donetsk, e’ salito a 59, di cui sette bambini. Questp è il dato diffuso dal consiglio comunale di Kramatorsk, precisando che le cifre sono state aggiornate dopo che altri due bambini sono morti in ospedale.

L’8 aprile due missili russi hanno colpito la stazione ferroviaria di Kramatorsk, dove i civili venivano evacuati quotidianamente. Secondo quanto dichiarato dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, l’esercito russo avrebbe colpito la stazione con missili balistici tattici Tochka-U

Intanto Zelensky in un video ha annunciato che sono in arrivo altri aiuti dagli Stati Uniti: “Ho parlato con il Presidente degli Usa Biden, l’argomento della discussione ha incluso il perseguimento dei militari e dei comandanti che hanno commesso crimini di guerra e la cooperazione internazionale. Abbiamo anche parlato di un nuovo pacchetto di aiuti alla difesa ucraina di 800milioni, armi munizioni, sistemi di artiglieria, mezzi corazzati per il trasporto di personale, elicotteri. Siamo grati per il supporto”.

 

Potresti leggere

Covid, è boom: aumentano i ricoveri. Circa un milione di persone positive

Sono 86.334 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore,…

Usa, strage di migranti in Texas: 46 persone morte in un tir

Oltre 40 migranti, per l’esattezza 46, sono stati trovati morti e 16…

Strage di Cutro, un pescatore testimone: “Persone a bordo segnalavano SOS con i cellulari”

“Ho notato a poche centinaia di metri dalla riva del mare un…