La Turchia ha iniziato a inviare all’Ucraina una forma di bomba a grappolo progettata dagli Stati Uniti, arma potente e controversa dell’epoca della Guerra fredda per distruggere i carri armati russi: lo hanno dichiarato a Foreign Policy funzionari Usa ed europei.

Le armi sono progettate per esplodere in submunizioni più piccole, possono rimanere sul campo per anni se non esplodono subito.

La legge vieta agli Usa di esportarle. “Dopo che gli Usa hanno negato a Kiev l’accesso a queste munizioni, solo la Turchia poteva fornirle. Questo dimostra che Ankara è un importante sostenitore militare dell’Ucraina”, hanno spiegato le fonti

Potresti leggere

Guerra in Ucraina, dal Pentagono: “Diminuiscono forze della Russia, rischio affidamento al nucleare”

Nuovo allarme dal Pentagono sulla guerra in Ucraina Vladimir Putin potrebbe ricorrere…

Droga e cellulari nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, il penitenziario ‘della rivolta’

Tre cellulari e droga sono stati sequestrati dalla Polizia Penitenziaria nel reparto…

Biden invia armi, Zelensky ringrazia e Mosca minaccia: “Convogli Usa nostri obiettivi”

“Oggi aggiungo 800 milioni di dollari in attrezzature per la lotta nella…