E’ mia figlia”. Sono le parole urlate più volte da un uomo all’esterno di una scuola di Roma nel tentativo di prendere un bambino di 4 anni che si trovava tra le braccia della madre. Attimi di panico si sono vissuti nei pressi dell’istituto Maisonnette, un asilo che si trova in zona Eur. L’uomo ha provato a rapire il bambino ma la resistenza della madre, delle stesse maestre e degli altri genitori presenti ha impedito che la situazione degenerasse.

Sono stati attimi di terrore per donna e per il suo bambino, aggredito subito dopo l’uscita dall’asilo. La giovane madre è stata lesta a rientrare nel cortile della scuola e a chiudere il cancello, non senza fatica. In suo soccorso sono poi giunte le maestre, attirate dalle urla disperate della donna.

Come ricostruisce Repubblica, messo in fuga, l’uomo, un romeno con precedenti per rapina, è stato inseguito da un papà e durante la corsa si è cambiato la camicia arancione che indossava al momento dell’aggressione. Un punto oscuro della vicenda sul quale saranno gli inquirenti a fare chiarezza per determinare se si sia trattato del gesto di uno squilibrato o di un atto premeditato. L’aggressore, grazie alla prontezza di tutti i presenti è stato consegnato alle forze dell’ordine.

Potresti leggere

“Stai sola”, alunna autistica umiliata e picchiata: arrestate docente e assistente sociale

Un’insegnante di sostegno e un’assistente sociale sono finite agli arresti domiciliari su…

Spaccio di droga, un arresto a Napoli

Gli agenti del Commissariato di Acerra, durante un servizio di contrasto allo…

Giovane operaio muore schiacciato da una piastra di fusione, aveva 31 anni

Settembre inizia all’insegna dell’ennesima morte sul lavoro. Un operaio di 31 anni…