A 15 anni vende tutti i tipi di droga, dalla cocaina al crack passando per eroina e cobret, e quando viene scoperto dai carabinieri viene aiutato dal papà a scappare. E’ quanto avvenuto nelle scorse ore a Scampia, periferia nord di Napoli, dove il giovane, che da poche settimane ha compito 15 anni è stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Il ragazzino è stato sorpreso a spacciare droga nel lotto M di viale della Resistenza, all’interno della vela Gialla. Quando si è accorto di essere l’obbiettivo del controllo dei militari è fuggito ma dopo qualche metro è stato bloccato. A raggiungere la pattuglia anche il padre che ha provato a lasciare una via di fuga al figlio, opponendosi con forza ai militari. Poi ha tentato di nascondere le droga che il piccolo non aveva ancora smerciato. Lo sforzo però è stato inutile con i carabinieri che hanno trovato addosso al 15enne tre dosi di cocaina, 11 di crack, 10 di eroina e 21 di cobret. Il padre è stato denunciato per resistenza mentre il giovane è stato condotto nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei, in attesa di giudizio.

Si tratta dell’ennesimo caso di minori sorpresi a vendere droga. Giovanissimi che finiscono nella rete della malavita, con il benestare dei genitori (spesso anche loro coinvolti nei traffici illeciti), perché attratti dal guadagno facile in un contesto di assoluto degrado e di latitanza da parte delle Istituzioni e perché sfruttati dagli stessi clan in virtù della loro giovane età che porta a ricevere pene più lievi.

Potresti leggere

Tradito dall’amore per la compagna, arrestato in riva la mare: è accusato di omicidio

Casa in riva al mare, sulla spiaggia di Lago Patria. Fittata con…

Tragedia a Napoli, mamma si droga durante allattamento: morto neonato

Un bambino che ha subito danni cerebrali perche’ la madre tossicodipendente continuava…

Carabinieri rapinatori, colpo alle Poste a Napoli

Hanno macchiato la divisa spacciandosi si per carabinieri ma nel corso di una rapina da loro…