Italia in zona gialla

Guardare al futuro, senza abbassare la guardia. Dobbiamo procedere verso la normalizzazione: proprio per questo, le Regioni hanno sottoposto al Governo una proposta di piano d’azione in vista del prossimo provvedimento che dovrà regolamentare la transizione dopo la cessazione dello stato di emergenza da Covid-19, con l’obiettivo che, ove le condizioni epidemiologiche lo permettano, si possa già ipotizzare l’abbandono delle restrizioni entro PASQUA”. Lo ha dichiarato il presidente Massimiliano Fedriga, al termine della riunione della Conferenza delle Regioni. ”La stratificazione di provvedimenti relativi alle misure di contrasto all’emergenza Covid-19 ha dato vita ad una serie di norme di difficile lettura e talvolta anche contraddittorie. Ora – ha concluso Fedriga – è necessario un processo di semplificazione dei provvedimenti che faciliti l’attuazione delle misure procedendo verso un percorso del superamento delle stesse”. Per il la Conferenza delle Regioni sono ”molti i temi che vanno affrontati: dai Dpi (mascherine) all’uso della certificazione verde, dalla sorveglianza scolastica al contact tracing, fino alla revisione degli indicatori di monitoraggio”.

Potresti leggere

No all’alternanza scuola-lavoro, gli studenti manifestano in tutta Italia

Manifestazione degli studenti. In migliaia sono scesi in piazza nelle principali città italiane in memoria di Giuseppe Lenoci

Guerra in Ucraina, Russia contro Nato e Usa: “Lavorate per far proseguire conflitto”

Sulle accuse di utilizzare armi chimiche, Mosca si difende lanciando pesanti accuse.…

Giovanni Brusca scarcerato dopo 25 anni di detenzione, fu lui a premere l’interruttore della bomba di Capaci

Scarcerato Giovanni Brusca, il boss di Cosa Nostra coinvolto nell’attentato in cui…