giorgia meloni furiosa

Sul potenziamento degli asili nido e delle scuole dell’infanzia previsto dal Pnrr, la Corte dei Conti ha accertato “il mancato rispetto dell’obiettivo intermedio (milestone) nazionale relativo alla selezione degli interventi da ammettere a finanziamento (scaduto il 31 marzo 2022), evidenziando il rischio che il ritardo accumulatosi pregiudichi l’obiettivo intermedio europeo di aggiudicazione dei lavori, da raggiungersi entro il secondo trimestre 2023”. È quanto emerge dalla delibera sullo stato di avanzamento del Piano per asili nido e scuole dell’infanzia, in cui la Corte raccomanda al ministero dell’Istruzione di accelerare.

Potresti leggere

Zelensky negli Stati Uniti, incontro con Biden e missili e soldi per la guerra a Putin

La guerra tra Kiev e Mosca andrà avanti ancora a lungo. A…

Erdogan a Putin: “Incontra Zelensky in Turchia”

Mentre è in corso il nuovo round di colloqui negoziali tra Ucraina…

Aumenta il costo del gas, diminuisce la fornitura: pronto un vertice Ue

Dopo una partenza di giornata calma e un picco nel secondo pomeriggio,…