giorgia meloni furiosa

Sul potenziamento degli asili nido e delle scuole dell’infanzia previsto dal Pnrr, la Corte dei Conti ha accertato “il mancato rispetto dell’obiettivo intermedio (milestone) nazionale relativo alla selezione degli interventi da ammettere a finanziamento (scaduto il 31 marzo 2022), evidenziando il rischio che il ritardo accumulatosi pregiudichi l’obiettivo intermedio europeo di aggiudicazione dei lavori, da raggiungersi entro il secondo trimestre 2023”. È quanto emerge dalla delibera sullo stato di avanzamento del Piano per asili nido e scuole dell’infanzia, in cui la Corte raccomanda al ministero dell’Istruzione di accelerare.

Potresti leggere

Corruzione, ai domiciliari magistrato, avvocato e tre imprenditori a Salerno

Rivelava indagini in corso che riguardavano abusi edilizi dove erano coinvolti alcuni…

Violenza la notte di Ferragosto, scoppia la rissa: staccato il lobo di un orecchio a un uomo

Discussione sfocia nel sangue la notte di Ferragosto. Una violenta rissa e’…

Russia, l’avvertimento: “Utilizzo di armi anti satellite potrebbe scatenare la terza guerra mondiale”

ll direttore generale dell’agenzia spaziale russa Roscosmos Dmitry Rogozin ritiene che in…