E’ durato tutto pochi minuti. Il tempo di un caffè, poi il buio e il risveglio con l’amara scoperta: i quattro anelli che indossava spariti. E’ ricoverato in ospedale l’uomo di 80 anni vittima di quanto successo nella giornata di martedì 20 settembre sul lungomare di Napoli. I familiari hanno presentato una denuncia con tanto di foto al Commissariato di polizia di Posillipo sostenendo che il loro caro fosse stato drogato con una sostanza diluita nel caffè offerto da uno sconosciuto, un uomo sulla cinquantina che si trovava nei pressi di Rotonda Diaz, alle spalle della spiaggia libera conosciuta come Lido Mappatella.

Saranno adesso le indagini degli agenti a fare luce su quanto accaduto. L’uomo, residente nel quartiere Chiaia e soccorso dal 118 dopo aver perso i sensi, è attualmente ricoverato al Cardarelli. E’ stato sottoposto ad analisi approfondite da parte dei sanitari per capire le cause che hanno provocato il malore.

La vicenda ha iniziato a girare sulle chat whatsapp di alcuni genitori. A lanciare l’allarme è la nipote dell’80enne che in un audio ricostruisce quanto accaduto: “C’è un uomo che adesca gli anziani, gli offre da bere, li droga e dopo li deruba. E’ capitato a mio nonno che ora è al Cardarelli sotto osservazione. Fate attenzione ai vostri genitori, ditegli di non prendere nulla di offerto e di non dare a parlare a persone sconosciuto”.

Potresti leggere

Lascia morire la figlioletta di stenti, la difesa chiede nuova consulenza psichiatrica per Alessia Pifferi

I legali di Alessia Pifferi, la 37enne arrestata il 21 luglio per…

Foggia, schiacciato da un camion mentre lavorava: morto 47enne

Un operaio di 47 anni di Foggia è morto schiacciato da un…

Litiga con il fidanzato e lo uccide a coltellate fuori a un locale, confessa la compagna di Mattia Caruso

E’ stata fermata dai Carabinieri con l’accusa di omicidio Valentina Boscaro, fidanzata…