“Auspichiamo una conclusione positiva del tavolo sui Navigator che si terrà oggi al Ministero del Lavoro. I loro contratti scadono fra tre giorni e crediamo che sia quantomeno necessaria un’ulteriore proroga, che sappiamo che dal punto di vista economico sarebbe ampiamente sostenibile, così da dare tempo e modo ai diversi attori coinvolti di trovare una soluzione definitiva. Non vorremmo che sulla pelle di questi lavoratori, tutti formati e altamente qualificati, si stesse giocando uno scontro politico sul Reddito di cittadinanza. Ciò sarebbe inaccettabile”. Così i parlamentari del M5S nelle commissioni Lavoro di Camera e Senato. “Dal 2019 a oggi – aggiungono – essi hanno dimostrato di essere un valore aggiunto per i Centri per l’impiego. I ritardi delle Regioni nel completamento del Piano straordinario di potenziamento dei Cpi, previsto dalla legge istitutiva del Reddito, e l’attuazione delle riforme del lavoro inserite nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che hanno come perno queste strutture rendono ancor più necessario il contributo dei Navigator. Rinunciare alle loro competenze sarebbe sbagliato. Continueremo a essere al loro fianco come abbiamo sempre fatto in questi anni”, concludono.

Potresti leggere

La guerra a un passo. Di Maio in Aula

“Malgrado la gravita’ del momento e gli ultimi sviluppi cui stiamo assistendo…

Giuliano Ferrara colpito da un infarto, il giornalista è grave in ospedale

Giuliano Ferrara colpito da un infarto. Il conduttore televisivo ed ex ministro in uno dei governi Berlusconi, è ricoverato a Grosseto

Di Maio batte sulla Russia: “No a ingerenze”

“E’ chiaro che ormai la Russia ha deciso di entrare direttamente nella…