Sono entrati dalle fogne e quando si sono resi contro che sia il titolare che la guardia giurata erano all’esterno della gioielleria Cafiero, hanno chiuso la porta d’ingresso e hanno iniziato svaligiare l’attività, raccogliendo tuto quello che potevano. Poi per far desistere proprietario e guardia giurata dal tentativo di entrare in negozio, uno dei banditi ha esploso dei colpi d’arma da fuoco verso l’esterno, provocando la rottura di un vetro. Una scheggia ha colpito, ferendolo lievemente al volto, una guardia giurata.

E’ quanto accaduto a Napoli, in via Scialoia, nella zona del Borgo Orefici, poco prima delle 19 di questa sera. Un colpo portato a termine dalla ‘banda del buco‘ che è riuscita a dileguarsi attraverso le fogne. I rapinatori hanno avuto la fortuna, se così si può dire, di trovare sia il vigilante che il proprietario, che stava allestendo la vetrina esterna, fuori alla gioielleria. Così hanno agito indisturbati dopo essersi chiusi dentro.

Ma non hanno avuto alcuna esitazione nell’esplodere i colpi d’arma da fuoco contro i due uomini che nel frattempo cercavano di entrare, probabilmente con le chiavi che il proprietario aveva con sé, sfiorando la tragedia.

Sul posto sono intervenute le volanti dell’Upg e del commissariato Decumani. Indagini in corso, al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella gioielleria. Ancora da quantificare il valore della refurtiva che dovrebbe comunque di migliaia di euro.

Potresti leggere

Capodanno violento, due fermi per gli abusi avvenuti in piazza Duomo a Milano

Due fermi per le violenze di piazza Duomo. Lo scatto degli inquirenti dopo il prosieguo delle indagini e aver ascoltato le vittime

Femminicidio, madre e figlia ammazzate da ex nel giorno dell’udienza di separazione

Le ha uccise poche ore prima dell’udienza di separazione. Salvatore Montefusco, imprenditore…

Incubo blatte, come eliminarle con una disinfestazione sicura

Il caldo è tornato e con le alte temperature purtroppo anche degli…