Il 10 marzo e’ deceduto il signor Biagio Chiariello… colonnello qui stiamo ad Arzano, no a Frattamaggiore, qui ad Arzano casino non ci piace”. Questo il minaccioso testo del manifesto funebre, che annuncia la morte del comandante della Polizia Locale di Arzano (NAPOLI) Biagio Chiariello con tre giorni di anticipo, trovato sulle mura dell’ufficio che nel popoloso centro del Napoletano ospita gli uffici dei vigili urbani. Non e’ la prima volta che il comandante Chiariello subisce minacce: a meta’ dello scorso febbraio durante gli accertamenti anti abusivismo nel cosiddetto rione “167” di Arzano, ha ricevuto analoghe minacce nel corso di una perquisizione proferite da una persona sottoposta a indagine. Il colonnello dalla meta’ del 2021 sta conducendo il censimento, sempre inquadrato in un’operazione anti abusivismo, delle abitazione della zona del “167” che hanno anche portato all’ abbattimento di alloggi nei quali vivevano persone ritenute legate a personaggi della criminalita’ organizzata.

Potresti leggere

Doppia scossa di terremoto in Sicilia, tremano Catania e Messina

Terremoto in Sicilia. Una scossa di magnitudo 3.3 a Catania avvertita dalla popolazione e una a largo delle Eolie

Palermo, fingeva di inoculare vaccini anti-Covid per soldi: arrestata infermiera

Ancora una truffa nel campo sanitario rispetto ai vaccini anti-Covid. Un’infermiera dell’hub…

Gioco d’azzardo illegale e scommesse online, smantellata rete a Catania: 65 persone indagate

La Direzione Investigativa Antimafia, nell’ambito dell’operazione denominata “APATE” coordinata dalla Direzione Distrettuale…