C’è l’allerta meteo di livello arancione e il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di martedì 22 novembre. E’ quanto fa sapere in una nota Palazzo San Giacomo aggiungendo che a breve sarà pubblica l’ordinanza firmata dal primo cittadino. Disposte le chiusure anche di parchi, cimiteri cittadini, del Castel dell’Ovo e del Maschio Angioino. L’amministrazione raccomanda alla cittadinanza di “limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari”.

La nuova allerta meteo di livello arancione è stata diramata su tutta la regione Campania dalla Protezione civile. Allerta per piogge e temporali anche di forte intensità in vigore dalla mezzanotte fino alle 23.59 di domani martedì 22 novembre. Si prevedono precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio e temporale anche di forte intensità, venti tendenti a molto forti con raffiche da sud-sud-ovest, mare tendente a molto agitato o grosso con mareggiate lungo le coste esposte.

A tale quadro meteo sono associati tutti i rischi di tipo idraulico ed idrogeologico oltre che quelli connessi al vento molto forte e alle mareggiate. La Protezione Civile della Regione Campania richiama “i sindaci alla massima attenzione, con l’attivazione dei Centri operativi comunali e l’attuazione di tutte le norme previste dai piani di Protezione civile per la prevenzione e mitigazione dei principali scenari di evento ed effetto al suolo”, e invita “le autorità competenti a valutare il rischio sul territorio di propria competenza adottando le dovute misure di messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini, sia in ordine al dissesto idraulico e idrogeologico che per i venti forti verificando la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti anche molto forti e del moto ondoso, considerando il mare grosso e le possibili mareggiate”.

Potresti leggere

Forte terremoto in Bosnia, avvertito anche in Italia: un morto e molti feriti, fuggi fuggi generale in strada

E’ finora di almeno un morto e numerosi feriti il bilancio provvisorio…

Ischia, evacuazione dalla zona rossa: 1300 cittadini in albergo

Nessuna evacuazione coatta per i 1300 cittadini di Casamicciola che risiedono nella cosiddetta “zona rossa“, considerata…

Aereo Cessna costretto ad atterraggio d’emergenza a Linate: fumo nella cabina

Un aereo Cessna, partito da Ginevra e diretto a Bologna, e’ stato…