Nessuna evacuazione coatta per i 1300 cittadini di Casamicciola che risiedono nella cosiddetta “zona rossa“, considerata a rischio in vista della nuova allerta meteo di colore giallo che riguarderà l’isola d’Ischia per 24 ore, dalle 16 di oggi alle 16 di sabato 3 dicembre, e dopo la strage della scorsa settimana quando il distaccamento di una frana dal Monte Epomeo ha devastato la parte alta del comune isolano provocando 11 morti e una donna ancora dispersa.

Ai residenti delle circa 600 abitazioni da evacuare è stata distribuita una mappa dettagliata con un fitto elenco di strade nella quali è opportuno lasciare la propria abitazione questa notte e probabilmente per tutto il week end.

Sono stati segnalati anche i punti di raccolta per prendere posto nei bus che condurranno agli hotel che hanno garantito ospitalità e pasti caldi. Ma – viene precisato nel piano Speditivo della Protezione civile – lasciare la propria casa sarà comunque un atto volontario. Di sicuro a via Celario sarà portata via una donna di 94 anni allettata.

Le forze dell’ordine garantiranno – durante l’assenza dei cittadini dalle proprie abitazioni – le necessarie attività di ordine pubblico e antisciacallaggio nonché di controllo dell’evacuazione degli edifici con il supporto dei vigili del fuoco e dei volontari della Protezione civile. Sono stati inoltre attivati i presidi sanitari, quelli dei Vigili del fuoco e dei tecnici del Centro operativo (Coc) per ogni eventuale esigenza di assistenza alla popolazione.

Il piano di emergenza per Casamicciola prevede una collaborazione attiva da parte di tutti i cittadini ai quali si chiede di seguire alcune misure di auto-protezione.

Potresti leggere

Navalny condannato a 9 anni, l’oppositore di Putin non si arrende: “Lottiamo contro censura”

Alexei Navalny condannato a nove anni e i suoi avvocati fermati e portati via…

Suicida a 13 anni, tra gli indagati anche la fidanzatina di Alessandro

Sono due le ragazze che fanno parte del gruppo dei sei indagati…

Tutti contro Biden: “Non cambio regime Putin ma solo fine guerra”

“Criminale di guerra“, “macellaio“, “quest’uomo non può rimanere al potere“.  Le dichiarazioni…