Giovanni Mencarelli

Intervista a cura di Le Furlan Communication

Giovanni Mencarelli, in arte Mitch Dj, è un personaggio eclettico. Non è solo una “Iena” come siamo abituati a vederlo nella seguitissima trasmissione di Italia1 e ad ascoltarlo in “Tutto esaurito” programma storico di Radio 105. Dal 17 marzo su TV8 si cimenta in un nuovo imperdibile programma “Scemi da matrimonio” . Un format tutto nuovo, scritto e ideato da Giovanni Mencarelli (Mitch Dj), Salvatore Barbato e Gilberto Pensa (Gibba), che prende di mira con cattivissimi scherzi il giorno più bello di tutte le coppie: il matrimonio.

Intervista a Giovanni Mencarelli Mitch Dj

Mitch, un nome d’arte originale, come nasce?
Nasce da un programma che facevo in una sorta di piscina, “Fuori Sinc”, con Francesco Facchinetti e siccome lui era il “Capitan Uncino” io sarei stato il bagnino ed ho pensato di rubare il nome all’ora famoso bagnino di Baywatch, Mitch Buchannon

Sei stato uno dei primi YouTubers italiani quando nel 2003, giovanissimo hai iniziato a farti conoscere con il programma “Crazy Street”, come è nata l’idea?
Ho iniziato il mio percorso artistico a RTL, per poi lasciarla ed andare a fare un Format molto simile a quelle che sono adesso le dirette su Instagram, permetteva alla gente da casa mediante una webcam e una connessione Internet di interagire con noi che eravamo dentro lo studio in cui arrivavano dei VIP e permettevamo agli ascoltatori di giocare con questi vips da casa. Nel nostro studio passavano attori, sportivi, cantanti. Il mio sogno è sempre stata la musica che ho sempre coltivato, all’inizio creavo delle canzoni dove ero io ad espormi e successivamente delle produzioni per artisti. Ho collaborato con tantissime persone Cantanti nazionali e internazionali. Essendo nato come radiofonico ho sempre distribuito musica, ma il mio sogno era quello di essere un autore e sono riuscito a realizzare questo desiderio, è un percorso che faccio con diversi amici, Come se guidassi una macchina faccio questo viaggio e ogni tanto accanto a me salgono le persone che condividono con me questo progetto

Come sei entrato a far parte del team de Le Iene?
Il programma mi è sempre piaciuto e per tanti anni ho provato a portare dei servizi che però non mi erano mai stati accettati, ma si vede che non era il momento giusto. Dopo tanti tentativi sono entrato con un servizio sulla musica e Precisamente dull’autobuy, da lì mi sono costruito un campo tutto mio . In seguito ho aperto il filone degli scherzi che mi rappresenta molto

Da mercoledì 17 Marzo , su TV8, in seconda serata con sei puntate in coppia con Gibba, scompigliate feste di matrimonio con scherzi e sorprese rendendole terribilmente indimenticabili. Com’è nata l’idea di questo programma?
Mi sono reinventato in questo anno triste, non so più quante volte. Siamo partiti da un’idea semplice quanto stuzzicante: produrre un programma dove ancora una volta i veri protagonisti fossero gli scherzi, ma questa volta durante i matrimoni. Una bella sfida perché il matrimonio “è sacro” e credo anche protetto dal WWF, come i panda. Abbiamo dovuto affrontare moltissimi problemi, visto che tante cerimonie venivano rinviate o annullate, cercando di convincere uno dei due sposi a “fare un salto nel buio”, facendoci organizzare lo scherzo senza sapere di fatto cosa sarebbe successo. Abbiamo contattato i lavoratori del settore e abbiamo seguito le segnalazioni che ci venivano date, utilizzando i social, dove si trova tutto: veri e propri trailer, interi cataloghi dove un’umanità vogliosa di condividere racconta qualunque cosa, fornendoci informazioni utili a rintracciare i futuri sposi. Un lavoro immenso che ci ha visti partire nel 2019 con calma, poi il 2020 ci ha messi nell’abbattitore…ma ci siamo riusciti!”. Con Salvatore Barbato e Gilberto Pensa (Gibba), ci siamo fatti una domanda: qual è un evento nella vita in cui tutti sperano sia tutto perfetto? La risposta è stata unanime: il matrimonio! E di conseguenza abbiamo pensato che le nozze rappresentano il giorno più importante per una coppia, e che gli sposi la prenderebbero veramente male se il loro evento da sogno si trasformasse in una giornata da incubo

E’ stato difficile eseguire gli scherzi?
Gli scherzi ai matrimoni sono molto difficili da eseguire per una serie di variabili e paletti a cui bisogna attenersi. I matrimoni moderni spesso sono organizzati da una wedding planner, quindi sono soggetti a scalette serratissime. Ma questo è il problema minore, infatti dobbiamo comunque tutelare il matrimonio, quindi dobbiamo essere degli “equilibristi”, ovvero praticare lo scherzo, senza rovinare per davvero il matrimonio!Ma i problemi non sono finiti qui. Siccome solo il complice è a conoscenza dello scherzo, abbiamo gli invitati pronti ad intervenire, ignari di quello che stiamo facendo. E li i problemi possono farsi pesanti: amici e parenti che possono arrabbiarsi o peggio. (Si sono create delle situazioni critiche come litigi pesanti e risse sfiorate). Quindi l’attenzione deve sempre essere altissima

Come scegliete il matrimonio che vince?
Il matrimonio che si aggiudica il viaggio premio viene scelto da Mitch e Gibba

Con che criterio viene scelto?
Viene scelto il matrimonio che, a nostro avviso, esprime meglio la mission del format: Lo scherzo che più ha fatto credere alla vittima che il suo matrimonio sia irrimediabilmente rovinato!

Potresti leggere

La business woman dall’animo gentile per il made in Italy: intervista a Gabriella Chiarappa

a cura di Le Furlan Communication Oggi più che mai è fondamentale…

La voce più sexy d’Italia dai tanti sogni nel cassetto, intervista a Rosaria Renna

a cura di Le Furlan Communication Rosaria, pugliese di nascita, romana d’adozione…

I Maneskin vincono il Festival di Sanremo e la Vannoni incanta il pubblico: cala il sipario sull’Ariston

E’ il rock dei Maneskin con il brano Zitti e buoni a trionfare nella…