Un cameraman di Fox News, Pierre Zakrzewski, 52enne di origini irlandesi, e una giornalista ucraina, Oleksandra Kuvshynova, sono stati uccisi in seguito al bombardamento d’artiglieria avvenuto nella giornata di lunedì 14 marzo nella parte nord-est di Gorenza, vicino Kiev.

Bombardamento costato la vita allo stesso Zakrzewski che si trovava insieme al reporter di Fox News Benjamin Hall, 39 anni, rimasto gravemente ferito alle gambe. Kuvshynova lavorava per loro come fixer (giornalista locale al quale ci si affida quando si va in zone che non si conoscono).

 Sono tre gli operatori dei media che negli ultimi giorni sono morti in Ucraina a causa di attacchi russi. Il primo è stato è stato lo statunitense Brent Renaud, 51 anni, ucciso a un check point a Irpin.

Potresti leggere

Ucraina, bombe sull’ospedale a Mariupol: anche bimbi sotto le macerie ma non ci sono conferme

Bombardato ospedale a Mariupol. La denuncia del governo ucraino. La notizia diffusa su Twitter e poi sulle agenzie

Doppia scossa di terremoto in Sicilia, tremano Catania e Messina

Terremoto in Sicilia. Una scossa di magnitudo 3.3 a Catania avvertita dalla popolazione e una a largo delle Eolie

Accise, il Terzo polo chiede di reintrodurre lo sconto

“Gli aumenti del carburante saranno pure il frutto anche di episodi di…