Un cameraman di Fox News, Pierre Zakrzewski, 52enne di origini irlandesi, e una giornalista ucraina, Oleksandra Kuvshynova, sono stati uccisi in seguito al bombardamento d’artiglieria avvenuto nella giornata di lunedì 14 marzo nella parte nord-est di Gorenza, vicino Kiev.

Bombardamento costato la vita allo stesso Zakrzewski che si trovava insieme al reporter di Fox News Benjamin Hall, 39 anni, rimasto gravemente ferito alle gambe. Kuvshynova lavorava per loro come fixer (giornalista locale al quale ci si affida quando si va in zone che non si conoscono).

 Sono tre gli operatori dei media che negli ultimi giorni sono morti in Ucraina a causa di attacchi russi. Il primo è stato è stato lo statunitense Brent Renaud, 51 anni, ucciso a un check point a Irpin.

Potresti leggere

Guerra in Ucraina, il Papa invoca il digiuno delle Ceneri

Ho un grande doolore nel cuore per il peggioramente della situazione nell’Ucraina”.…

Scuola, da domani il rientro: le regole

Da domani si rientra sui banchi e il Miur, in una nota…

Rincari, aumenti 5 volte superiori al 2021

Se per stoccare 10 miliardi di metri cubi di gas mi servirebbero…