Il nuovo lancio di un missile ipersonico Kinzhal da parte dei russi insieme ad alcuni missili da crociera Kalibr hanno bersagliato un deposito di carburante e di lubrificanti a Kostiantynivka, nella regione di Mykolaiv, che riformiva le forze armate ucraine nelle aree ove si sta combattendo: lo afferma il ministero della Difesa russo, citato dall’agenzia Interfax.

Mosca aggiunge che i missili cruise Kalibr sono partiti da navi nel Mar Caspio, mentre il missile Kinzhal dal mar Nero, nella zona della Crimea. I missili da crociera partiti dal Caspio hanno colpito anche un’officina a Nizhyn che riparava i veicoli blindati ucraini danneggiati in battaglia, sempre secondo il portavoce della difesa di Mosca, Igor Konashenkov.

Potresti leggere

Crisi in Ucraina, si al vertice Putin-Biden

Vertice Putin-Biden. L’incontro proposto dal presidente francese Macron. Prima il bilaterale Blinken-Lavrov

Guerra in Ucraina, sale a 143 bilancio bambini morti. Croce Rossa non riesce a raggiungere Mariupol

Sale a 143 il bilancio dei bambini uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione…

Ucciso mentre faceva un comizio, il killer dell’ex premier giapponese Shinzo Abe ha usato un’arma artigianale

L’assassino dell’ex premier giapponese Shinzo Abe, Tetsuya Yamagami, ha detto di aver…