Nella giornata di mercoledì  si terrà la seconda tappa dei colloqui tra i rappresentanti dei governi di Mosca e di Kiev, iniziati ieri, per trovare una soluzione diplomatica al conflitto in corso in Ucraina.

A darne notizia è la testata Ucraina Zerkalo Nedeli, rilanciata dall’agenzia russa Tass. Tass cita poi fonti del governo di Kiev sentite da una seconda testata Ucraina, Glavkom, che avrebbero rivelato i termini di un possibile accordo. Il governo del presidente Volodymyr Zelensky intende domandare un cessate il fuoco immediato e il ritiro delle truppe russe dal suo territorio, mentre i rappresentanti dell’omologo Vladimir Putin chiedono a Kiev il riconoscimento delle “repubbliche popolari” di Donetsk e Lugansk, assieme al riconoscimento della sovranità russa sulla penisola di Crimea.

Ma soprattutto, Mosca chiede che i9 ratifichi la sua rinuncia a entrare a far parte della Nato, sottomettendo la decisione a un referendum popolare.

Potresti leggere

Putin invade il Donbas, le reazioni e le preoccupazioni di Onu e Usa: “Sanzioni subito”

In una riunione d’urgenza del consiglio di sicurezza, l’Onu ha sottolineato che…

Ucraina, attacchi ad ospedali e ambulanze in aumento: l’allarme dell’OMS

C’è un altro aspetto della guerra in Ucraina che preoccupa non poco,…

Decreto Ucraina, via libera dal Senato. M5s votano sì

L’Aula del Senato ha detto si’ alla fiducia posta dal Governo al decreto…