Renzi apre a Salvini sul disegno di legge Zan? Biti: "Incomprensibile". Zan: "Ho i brividi all'idea"

Italia viva e Lega si smarcano sul tema della separazione delle funzioni. Si tratta di uno degli argomenti oggetto dei referendum sulla giustizia, quesiti sostenuti dai leghisti. La Lega ha votato a favore, assieme ai renziani e alle opposizioni, di due emendamenti presentati da Italia viva alla riforma del Csm, che miravano a restringere le maglie della norma sulla separazione delle funzioni, cosi’ come prevista dal testo licenziato dalla commissione. Gli emendamenti miravano ad azzerare qualsiasi possibilita’ di passaggio dalla funzione giudicante a quella requirente o viceversa. In sostanza, per la proposta di modifica il magistrato, al termine del tirocinio, avrebbe dovuto scegliere quale funzione svolgere e senza piu’ la possibilita’ di cambiare in seguito. Entrambi gli emendamenti, con parere negativo di governo e relatori, sono stati respinti con 254 e 255 voti contrari, mentre i voti favorevoli sono stati 150: hanno votato a favore Iv, Lega, Alternativa e FdI. Nel testo della riforma in esame alla Camera, si dispone la possibilita’ di un solo passaggio di funzione, entro 10 anni dalla prima assegnazione (nel penale, senza limiti temporali nel civile).

Potresti leggere

Fisco, centrodestra in ritirata: niente strappi

Sulla delega fiscale governo e centrodestra cercheranno una “soluzione condivisa”, ma partendo…

Salvini a processo per il caso Rackete

Matteo Salvini andrà a processo con l’accusa di aver diffamato Carola Rackete, l’ex comandante…

De Luca all’attacco su Zelensky: “Intollerabili le parole su Berlusconi”

“Il presidente del Consiglio e’ stato a Kiev e ha fatto una…