Settembre inizia all’insegna dell’ennesima morte sul lavoro. Un operaio di 31 anni ha e’ morto questo venerdì mattina mentre si trovava al lavoro presso l’azienda Eural Gnutti di Pontevico.

Secondo quanto riporta Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) in una nota, l’uomo sarebbe rimasto schiacciato da una piastra di fusione, dal peso di diversi quintali, che si e’ staccata dal soffitto.

Nonostante l’immediato intervento dei soccorsi, per il 31enne non c’e’ stato niente da fare. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, i carabinieri e il personale di Ats.

Potresti leggere

Approvato il decreto aiuti da 17 miliardi, Draghi: “Provvedimento di proporzioni straordinarie”

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al nuovo decreto…

Ritrovato nell’Adige il cadavere di Peter Neumair, ucciso a gennaio dal figlio Benno

E’ di Peter Neumair il corpo senza vita ritrovato questa mattina, martedì 27 aprile,…

Si muore ancora di lavoro, 51enne cade da un impalcatura e perde la vita

Incidente mortale sul lavoro poco prima dell’una di oggi a Roma. È…