Inizia oggi, 19 aprile, la missione che il ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, effettuera’ in Angola e Repubblica del Congo, insieme al ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, e all’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi. Lo riferisce in una nota la Farnesina, sottolineando che la missione avviene su delega del presidente del Consiglio, Mario Draghi. Attesa oggi a Luanda, la delegazione sara’ ricevuta dal presidente angolano Joao Lourenco al palazzo presidenziale, quindi al ministero degli Esteri, dov’e’ in programma la firma di una Dichiarazione d’intenti, che fornira’ la cornice giuridica sia per attivita’ di sviluppo del settore del gas naturale sia per progetti congiunti a favore della decarbonizzazione e transizione energetica dell’Angola. Domani, 21 aprile, il viaggio di Di Maio e Cingolani proseguira’ in Repubblica del Congo, dove saranno ricevuti al ministero degli Esteri di Brazzaville e firmeranno altri accordi, con una Dichiarazione d’intenti sulla cooperazione rafforzata in ambito energetico tra Italia e Congo; incontreranno a seguire il presidente Denis Sassou N’Guesso alla sede della presidenza. Ad un mese dalla prima missione del ministro Di Maio nella regione, sottolinea la Farnesina, si conferma l’impegno del governo italiano ad intensificare la collaborazione con i Paesi esportatori di gas verso l’Italia al fine di differenziare le fonti di approvvigionamento e di ridurre la dipendenza energetica dalle forniture russe.

Potresti leggere

Approvato il decreto aiuti da 17 miliardi, Draghi: “Provvedimento di proporzioni straordinarie”

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al nuovo decreto…

Anpi, il dietrofront di Pagliarulo. Ora la vittima è l’Ucraina: “Russia aggressore, giusta resistenza armata”

“Tutto è nato dall’invasione russa, moralmente e giuridicamente da condannare e condannata,…

Governo, incontro Draghi-Conte

E’ in corso, a Palazzo Chigi, un incontro – secondo quanto si…