Uccisi da un fulmine mentre erano in bicicletta, su una mountain bike sul colle dell’Assietta a Pragelato, in provincia di Torino e a pochi chilometri dal Sestriere. Sono morti tragicamente poco dopo le 13 di venerdì 26 agosto l’imprenditore Alberto Balocco, 56 anni compiuti ieri, amministratore delegato dell’azienda dolciaria originaria di Fossano (Cuneo), e Davide Vigo, 55enne torinese ma residente in Lussemburgo.

I due erano in vacanza e stavano facendo una passeggiata in bici quando sono stati colpiti dal fulmine. Come riferito dai tecnici del Soccorso Alpino, la chiamata di emergenza è arrivata nel primo pomeriggio da un passante che ha visto i due ciclisti a terra, esanimi. Sul posto è stato inviato un mezzo del servizio di elisoccorso regionale che è atterrato non senza difficoltà a causa delle avverse condizioni meteo. Nonostante i tentativi dei sanitari, che hanno tentato delle manovre di rianimazione cardiocircolatoria, per i due non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche personale dei carabinieri.

Siamo sconvolti da questa tragedia improvvisa che colpisce un amico, un imprenditore simbolo della nostra terra, che ha portato il Piemonte nelle case di tutto il mondo. Ci stringiamo in un fortissimo abbraccio alla famiglia di Alberto Balocco e a tutti i suoi cari”, è il messaggio di cordoglio inviato dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

Potresti leggere

Crisi di governo, anche il centrodestra vuole incontrare Draghi

Le forze di centrodestra di governo riunite a Villa Grande intendono chiedere…

“Aiutatemi, non mangio da tre giorni”, sola e senza cibo in casa: arriva l’aiuto dei carabinieri

“Non mangio da tre giorni, non ho soldi e sono sola. Aiutatemi!”,…

Bacio Fedez-Rosa Chemical, la Procura archivia il caso

“Non c’è reato”: per questo motivo la procura di Imperia ha deciso…