La vicepresidente argentina Cristina Kirchner è scampata a un attentato a Buenos Aires. Un uomo «le ha puntato la pistola alla testa, ha cercato di premere il grilletto ma il colpo non è partito» ha ricostruito il presidente Alberto Fernández in un messaggio sulla televisione nazionale definendo l’accaduto «l’incidente più grave da quando abbiamo recuperato la democrazia» nel 1983.

Il video

Il tentativo di omicidio è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Diversi canali televisivi hanno trasmesso l’immagine di un uomo che si avvicina alla Kirchner con una pistola e mira alla sua testa ma il colpo non parte. Lei era appena scesa dall’auto che l’aveva accompagnata a casa sua nel quartiere Recoleta di Buenos Aires.

Potresti leggere

Super Green pass e obbligo vaccinale per gli over 50: il nuovo decreto del Governo

Il nuovo decreto del governo. Le misure previste dall’esecutivo guidato dal premier Mario Draghi per arginare la nuova ondata di contagi

Travolto da lastre di cemento nell’abitacolo del camion, muore operaio a Roma

Un operaio è morto questa mattina a Fonte Nuova, centro in provincia…

La riforma Cartabia è legge. Ok del Senato

Il Senato ha approvato la riforma dell’ordinamento giudiziario e del Csm, confermando…