La vicepresidente argentina Cristina Kirchner è scampata a un attentato a Buenos Aires. Un uomo «le ha puntato la pistola alla testa, ha cercato di premere il grilletto ma il colpo non è partito» ha ricostruito il presidente Alberto Fernández in un messaggio sulla televisione nazionale definendo l’accaduto «l’incidente più grave da quando abbiamo recuperato la democrazia» nel 1983.

Il video

Il tentativo di omicidio è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Diversi canali televisivi hanno trasmesso l’immagine di un uomo che si avvicina alla Kirchner con una pistola e mira alla sua testa ma il colpo non parte. Lei era appena scesa dall’auto che l’aveva accompagnata a casa sua nel quartiere Recoleta di Buenos Aires.

Potresti leggere

Qatar: media, Giorgi ha confessato, gestiva i contanti. Cozzolino nei guai

Davanti agli inquirenti belgi Francesco Giorgi ha confessato di aver fatto parte…

Due giovani turiste investite e uccise a Roma da un pirata della strada, fermato un uomo

Due turiste, originarie del Belgio di 25 anni, sono morte la notte…

Ancora bombe in Ucraina, attacchi russi su 7 regioni: un morto e 14 feriti

Una persona è morta e altre 14 sono rimaste ferite in seguito…