Mentre continuano gli attacchi russi in più zone dell’Ucraina, il Presidente russo Vladimir Putin, a colloquio con il Presidente turco Erdogan, ha dichiarato che le operazioni speciali possono essere sospese solo se Kiev cesserà le sue azioni militari.

Putin ha sentito telefonicamente anche il presidente francese Macron. È il quarto colloquio tra i due dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina. La telefonata è durata quasi due ore.

“Cittadini della Russia per voi non è solo lotta per la pace, ma lotta per il vostro Paese”, dice Volodymyr Zelenskiy srivogendo ai russi un appello contro la guerra. “Se rimanete in silenzio ora, solo la vostra povertà parlerà per voi più tardi e solo la repressione risponderà”, ha aggiunto il presidente ucraino affermando che per i russi ora la scelta è tra “la vita e la schiavitù”.

“Vi chiediamo ogni giorno una no fly zone, se non ce la date, almeno forniteci aerei per proteggerci. Se non ci date neanche questi, rimane una sola soluzione: anche voi volete che ci uccidano lentamente. Questa sarà anche responsabilità della politica mondiale, dei leader occidentali. Oggi e per sempre”, l’ultimo appello del presidente ucraino Zelensky.

 

Potresti leggere

Navi grano, accorto Russia-Turchia ma Kiev è scettica

Turchia e Russia hanno raggiunto un accordo preliminare per sbloccare le spedizioni…

Draghi in Parlamento cerca il via libera per la guerra contro Mosca

La fine delle illusioni: così Mario Draghi descrive, nell’aula del Senato, la ricaduta storica…

Ragazzino di 15 anni travolto e ucciso da un’auto mentre era in bici

Dramma a Porcia, in provincia di Pordenone. Un ragazzino, di 15 anni,…