squalo

Un surfista e’ morto dopo essere stato morso da uno squalo su una spiaggia a nord di Sydney, in Australia. Lo hanno riferito le autorita’ che hanno disposto l’immediata chiusura delle spiagge della zona fino a nuovo ordine. I paramedici sono stati chiamati questa mattina a Tuncurry Beach, a circa tre ore di auto dalla citta’ piu’ popolosa d’Australia dopo aver ricevuto segnalazione dell’attacco.

“Nonostante tutti gli sforzi dei paramedici e delle persone presenti sul posto, non e’ stato possibile rianimare l’uomo ha twittato la New South Wales Ambulance. L’uomo, di circa 50 anni, e’ andato in arresto cardiaco dopo essere stato morso alla coscia, ha detto un portavoce all’AFP. La polizia ha precisato che era in mare sulla tavola quando e’ avvenuto l’attacco. L’organizzazione SharkSmart del governo dello Stato del New South Wales ha dichiarato che le spiagge della zona sono state chiuse fino a nuovo avviso in seguito all’incidente. Secondo la Taronga Conservation Society Australia, e’ stato il primo attacco fatale di squalo registrato nelle acque australiane quest’anno.

Nel 2020 c’erano stati 26 attacchi, otto dei quali fatali, secondo i dati dell’agenzia governativa.

Potresti leggere

Linciato e ucciso dalla Polizia, nuovo video-scandalo negli Usa

“I’m scared!… I’m scared!”, ho paura. Sono le ultime parole di Ronald…

Covid, la Germania riparte: stop alle restrizioni per chi è già vaccinato

La fine delle misure restrittive anti-Covid per i vaccinati e per i…

Francia, dopo le disposizioni di Macron scoppia la protesta: centinaia di manifestanti in strada a Parigi

Alcune centinaia di manifestanti al grido di “Libertà! Liberta!” hanno marciato mercoledì…