“Il caso dei ventisette ragazzi disabili fatti scendere dal treno Genova-Milano a causa del rifiuto dei passeggeri di cedere loro i posti è un episodio vergognoso che denota una totale mancanza di rispetto e sensibilità verso le persone con disabilità. L’educazione gioca un ruolo fondamentale ma se questa manca bisogna allora, aumentare le corse e le disponibilità di posti riservati alle persone con disabilità sui treni nei weekend o in vista della bella stagione”. Così, in una nota, l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Chiara Gemma.

“Secondo – prosegue – le norme europee sull’accessibilità del trasporto ferroviario quest’ultimo deve essere garantito in modo inclusivo a tutti e i disagi subiti devono essere adeguatamente compensati. Episodi simili sono inaccettabili e – conclude l’europarlamentare Gemma – mi auguro non si ripetano mai più”.

Potresti leggere

Mafia, decapitato il clan Brancaccio a Palermo: 31 arresti dopo il blitz

Maxi operazione antimafia a Palermo. La Polizia di Stato e l’Arma dei…

La truffa del falso assegno copiato su WhatsApp e dell’olio per allungare benzina: maxi blitz

Avevano creato un ufficio postale fittizio, con tanto di sito web che…

Morso da pitbull cade a terra e batte la testa: uomo grave in ospedale

Aggredito da un cane cade a terra e batte la testa. Un…