Cresce di 11,2 miliardi il debito pubblico a giugno e tocca quota 2.766,4 miliardi di euro, raggiungendo una nuovo record in valori assoluti. E’ quanto emerge dai dati riportati dal Supplemento Finanza Pubblica del bollettino della Banca d’Italia.

Dall’inizio dell’anno, quando il debito si attestava a 2.714,2 miliardi la crescita è stata dell’1,9%. La ripresa dell’economia ma anche la crescita dei prezzi intanto spingono gli incassi del fisco. Nel primo semestre dell’anno – ha calcolato Bankitalia – le entrate tributarie sono state pari a 218,1 miliardi, in aumento dell’11,9 per cento (23,2 miliardi) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Si tratta di dati aggregati che tengono conto del solo andamento di cassa dal quali è difficile identificare le singole componenti della crescita del gettito. A giugno le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 36,0 miliardi, in aumento del 10,4% (3,4 miliardi) rispetto allo stesso mese del 2021.

Potresti leggere

Assegno unico per i figli, via libera definitivo in Senato: un ‘Si’ quasi unanime

Via libero definitivo dall’Aula di Palazzo Madama al disegno di legge sull’assegno…

Mes, Meloni: “L’Italia non lo userà”

Lavori “dignitosi ci sono e si trovano”: così la presidente del Consiglio…

Musk-Twitter, stop all’acquisizione: “Verifica sui profili falsi”

L’operazione da 44 miliardi di dollari si ferma in attesa che si…