Omicidio – suicidio, è questa l’ipotesi seguita dagli investigatori dopo il ritrovamento di una coppia di anziani senza vita nel loro appartamento di Milano, in via Maffei.

I coniugi, italiani di 84 anni, sono morti con un colpo di arma da fuoco alla testa, proprio per questo si crede che uno dei due abbia prima colpito l’altro e poi si sia tolto la vita.

Secondo quanto riportato dall’ANSA, nell’ultimo anno le condizioni psico-fisiche della donna erano rapidamente peggiorate, costringendo il compagno a un grosso carico fisico e mentale.

I corpi sono stati scoperti da un parente della coppia che vive nello stesso stabile e che ogni giorno li incontrava nel proprio appartamento per una chiacchierata pomeridiana. Il ritardo all’appuntamento ha spinto il parente a salire per controllare e una volta in casa ha capito cosa fosse accaduto.

La polizia sta lavorando per ricostruire la dinamica di quanto accaduto e per ora non esclude alcuna ipotesi. L’appartamento risulta comunque in ordine, non sembra possa esserci stata una rapina con colluttazione.

Potresti leggere

Denise Pipitone, l’esito dopo una giornata di ricerche: “Nessuna traccia”

Nessuna traccia di Denise Pipitone nella palazzina abbandonata di via Pirandello a Mazara del Vallo, nel Trapanese.…

Caro bollette, i principali luoghi delle città sono al buio: la protesta da Nord a Sud

Buio su palazzi e monumenti di tutta Italia per sensibilizzare il governo…

Ndrangheta: Morabito, estradato grazie raccordo Italia-Brasile

La procedura di estradizione in Italia dal Brasile del boss del narcotraffico…