Questi non hanno capito che io non ho pietà di nessuno“. E ancora, mostrando alla povera paziente uno straccio: “Lo vedi questo? Te lo metto in bocca”. Sono solo alcuni dei numerosi episodi di violenza, verbali e fisica, cristallizzati in una Residenza Sanitaria Assistenziale di Cervinara, in provincia di Avellino. Anziani maltrattanti e presi a schiaffi, minacciati e strattonati da  tre operatrici sociosanitarie che devono rispondere di maltrattamenti e abbandono di persone incapaci.

L’indagine condotta dai carabinieri di Avellino ha portato nelle scorse ore all’esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare personale e di misure interdittive disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha coordinato le indagini. L’attività trae origine da una segnalazione pervenuta ai Carabinieri di Cervinara, a seguito della quale i pm irpini hanno disposto un servizio di intercettazione audio-video negli ambienti della RSA e, in particolare, nella stanza dove era ospitata una donna oggetto dei maltrattamenti denunciati.

I filmati hanno mostrato che la donna, disabile, era quotidianamente presa a schiaffi e calci, oggetto di altre violenze fisiche e verbali nonché di trattamenti umilianti. Una operatrice sociosanitaria di 54 anni, residente a Santa Maria a Vico (Caserta), è destinataria di una misura cautelare restrittiva ed è ai domiciliari, mentre sospensione temporanea dell’esercizio della professione per 10 mesi sono i provvedimenti per una 32enne originaria di Cervino (Caserta) e una 51enne residente a San Martino Valle Caudina (Avellino).

Gli inquirenti stanno valutando altri filmati registrati dalle telecamere per accertare eventuali e ulteriori responsabilità dei tre indagati che devono rispondere di maltrattamenti e abbandono di persone incapaci.

 

Potresti leggere

Carcere, la strage dei suicidi continua: detenuto si toglie la vita ad Ariano Irpino

Suicidio numero 77 dall’inizio del 2022. Continua silenziosa la strage nelle carceri…

Incidente treni in Grecia, indagati altri tre dipendenti delle ferrovie per la morte di 57 persone

La magistratura greca ha aperto un procedimento penale contro altri tre dipendenti…

Bullizzato a scuola, 14enne mangia e ingerisce farmaci

Un ragazzo di 14 anni che frequenta la pima classe in un…