È deceduto nel carcere di Opera, a Milano, l’ex reggente del clan di Lauro, Cosimo Di Lauro, che nella struttura penitenziaria milanese era detenuto in regime di 41 bis. Secondo quando si è appreso sarebbe stata disposta l’autopsia.

Cosimo, in carcere dal lontano 2005, era figlio di Paolo Di Lauro, capo clan dell’omonima organizzazione camorristica di Secondigliano, e fratello di Marco, anche lui detenuto in regime di carcere duro, in Sardegna.

Cosimo, 49 anni, era ritenuto dagli inquirenti della DDA di Napoli colui che diede vita alla prima faida di Scampia che provocò un centinaio di morti.

Potresti leggere

Capodanno, giovane colpito da proiettile al volto durante festeggiamenti a Napoli

Raggiunto da un colpo d’arma da fuoco al volto mentre era fuori al balcone…

Napoli, usura e spaccio di stupefacenti: 11 arresti, tra gli indagati c’è anche un carabiniere

Per delega del Procuratore della Repubblica distrettuale di Napoli f.f., si comunica…

Comunali, Maresca non vuole etichette di partito

“Sono sempre stato oltremodo chiaro, il nostro è un progetto civico che…