Convegno Fratelli d’ Italia su Pnrr e Sanita’ nella foto Marcello Gemmato (ROMA – 2021-07-14, Stefano Carofei) p.s. la foto e’ utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e’ stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Registro che per larga parte della pandemia” di Covid-19 “l’Italia è stata prima per mortalità e terza per letalità, quindi questi grandi risultati non li vedo raggiunti”. Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Marcello GEMMATO, intervenendo alla trasmissione di Rai 2 ‘Restart-L’Italia ricomincia da te’. E al vicedirettore del ‘Corriere della Sera’ Aldo Cazzullo, che ha osservato “senza vaccini sarebbe stato magari peggio”, l’esponente di Fratelli d’Italia ha replicato: “Questo lo dice lei, non abbiamo l’onere della prova inversa. Ma io non cado nella trappola di schierarmi a favore o contro i vaccini”. “Io adesso da sottosegretario di Stato, insieme a un ministro” della Salute come Orazio Schillaci, “che finalmente è uno scienziato, analizzando il contesto nel quale oggi viviamo – ricordo che le terapie intensive sono occupate al 2% – abbiamo ritenuto di anticipare di 6 settimane” la scadenza dell’obbligo di vaccinazione anti-Covid per i sanitari e quindi il reintegro degli operatori non vaccinati. Il dibattito in merito “mi sembra surreale, dovremmo parlare di altro”, ha aggiunto GEMMATO. “Probabilmente – ha anche sottolineato il sottosegretario – c’è stato fino ad oggi un approccio ideologico alla gestione della pandemia da coronavirus”. Ora “la politica ritorna centrale” e “la politica fa questo: analizza i fenomeni scientifici, analizza i dati e prende le decisioni”.

Potresti leggere

Scontro Conte-Grillo, doppio mandato: “Chiarimento in queste ore”

“Se io e Grillo abbiamo risolto la questione del doppio mandato? Stiamo…

Conte-Draghi, la tregua. Il M5S: “Restiamo in maggioranza, avanzate le nostre richieste”

“Abbiamo parlato con Draghi, gli abbiamo consegnato un documento a nome del…

Speranza sfida Meloni: “Voglio un confronto”

“Cara Giorgia, vedo che le tue invettive somigliano sempre più a quelle…