Il gip di Milano Fabrizio Filice ha convalidato il fermo e disposto la custodia in carcere per omicidio volontario nella forma omissiva aggravato dai futili motivi per Alessia Pifferi, la 37enne che per più di 6 giorni ha lasciato la figlia Diana di un anno e mezzo a casa da sola facendola morire di stenti.

Bimba morta a Milano

Il giudice ha escluso dunque l’aggravante della premeditazione contestata dalla procura e ha qualificato l’omicidio volontario nell’ipotesi dell’omissione.”Io ci contavo sulla possibilità di avere un futuro con lui (il compagno, ndr) e infatti era proprio quello che in quei giorni stavo cercando di capire; è per questo che ho ritenuto cruciale non interrompere quei giorni in cui ero con lui anche quando ho avuto paura che la bambina potesse stare molto male o morire“.

Le parole al Gip

La donna non si è limitata a prevedere e accettare “il rischio” che la piccola morisse ma, “pur non perseguendolo come suo scopo finale, alternativamente” lo ha voluto, come è risultato anche da varie dichiarazioni del suo interrogatorio, tra cui, anche riferimenti alla “paura” e “all’orgoglio di non chiedere aiuto alla sorella“.

La decisione

Quest’ultima avrebbe potuto “in qualsiasi momento andare nel suo appartamento a soccorrere la figlia“. La Pifferi aveva una “forma di dipendenza psicologica dall’attuale compagno, che l’ha indotta ad anteporre la possibilità di mantenere una relazione con lui anche a costo dell’inflizione di enormi sofferenze” alla bimba. Con una “condotta dall’impatto intrinsecamente ed estremamente violento, anche se non in forma commissiva, nei confronti della persona in assoluto più vulnerabile“. Lo scrive il gip. La donna è “incline alla mistificazione e alla strumentalizzazione degli affetti” e non ha “rispetto per la vita umana“.

Potresti leggere

Dramma nel Casertano, insegnante investita e uccisa da un treno mentre andava a lavoro

Una donna è stata travolta e uccisa da un treno in corsa…

Donna picchiata e minacciata da rivale: “Fatti tagliare i capelli o ti ammazzo”

“Ti devi stare ferma, ti devi far tagliare i capelli altrimenti ti…

Orrore. Sequestra e picchia zio disabile, poi posta il video sul web

Ha tenuto segregato in casa e picchiato lo zio di 57 anni,…