Bambina ricoverata in ospedale a Napoli dopo aver ingerito sostanze stupefacenti. Il padre della bimba giunta nell’ospedale Santobono con sintomi riconducibili all’assunzione di sostanze stupefacenti è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali colpose.

L’uomo, che ha 33 anni, è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore e la vicenda vincenda finirà al vaglio dei servizi sociali competenti per territorio. La bambina, fortunatamente, adesso sta bene: per lei la prognosi è di due giorni. E’ stato proprio il padre ad avvisare il personale sanitario circa la possibilità che sua figlia avesse ingerito droga: dalle analisi eseguite dai sanitari è poi emerso che la piccola aveva assunto hashish o marijuana.

All’alba i carabinieri della stazione di Giugliano in Campania, nel Napoletano, dopo essere intervenuti nell’ospedale Santobono, hanno perquisito l’abitazione giuglianese dove la piccola abita con i genitori dove sono stati trovati e sequestrati 2,3 grammi di hashish.

Potresti leggere

“Professoressa mio padre fa come il fidanzato”, 13enne denuncia abusi sessuali: arrestato il papà

Un uomo di 36 anni e’ stato arrestato dai carabinieri a Catania con l’accusa…

Dramma in azienda, operaio muore ustionato: a 36 anni lascia moglie e figli piccoli

Aveva 36 anni ed è morto dopo due giorni di agonia al Centro Grandi…

Calzini e rotoli di carta per manomettere le casse automatiche della Tangenziale

Manometteva le casse automatiche per il pagamento del pedaggio sulla Tangenziale di…