Putin invade il Donbass

Ora come ora sembra un’operazione in larga scala, non limitata alle sole due Repubbliche del Donbass. Ci sono notizie di esplosioni anche a Kiev. Sembra ci siano truppe in movimento nel Donbass e forse al confine con la Bielorussia, ma interventi aerei nel resto Paese potrebbero essere finalizzati a costringere l’Ucraina ad abbandonare le armi e ad arrendersi. Difficile fare previsioni, oltre al rumore dei combattimenti ora c’è anche il rumore delle narrative contrapposte delle varie parti in causa, da parte russa, americana, dai paesi della Nato”. Lo dice all’Adnkronos il generale Marco Bertolini, già comandante del Coi, sull’invasione russa. “Bisogna fare attenzione a quello che sarà il ruolo di alcuni Paesi come la Turchia: un Paese interessato perché ha la chiave del Bosforo e dei Dardanelli che consentono alla flotta russa di entrare e uscire dal Mar Nero e quindi dal Mediterraneo – continua il generale – Quindi bisogna vedere l’atteggiamento della Turchia, che fa parte della Nato, e speriamo non ci sian un coinvolgimento diretto”.

Potresti leggere

“Presto aiutatemi!”, bimba resta chiusa in auto sotto al sole: salvata da un carabiniere fuori servizio

Una bimba di sei mesi è stata salvata da un carabiniere fuori…

Ordigno in chiesa, Don Patriciello in Procura

“E’ un incontro che mi fa ben sperare”: cosi’, don Maurizio Patriciello,…

Bimbo morto a Sharm, dubbi sulla morte. Indagini in corso, sentiti i genitori

Potrebbe non essere stata un’intossicazione alimentare a uccidere Andrea Mirabile, il bimbo…